Giornata storica moratoria ONU " No Death Penalty"

Ebbene si, sarà una data storica, il giorno 18/12/2007 alle 11:45 ora locale a New York l'Assemblea generale dell'Onu ha approvato la risoluzione per la moratoria contro la pena di morte.
I voti a favore sono stati 104, 54 i no e 29 gli astenuti.
L'italia ha votato a favore e ne sono fiero.
Questo vuole dire che d'ora in poi la pena di morte non verrà
immediatamente cancellata in tutti i paesi ma sarà considerata una violazione dei diritti umani.
Un grande passo verso l'abolizione totale in tutto il mondo.

Ecco la situazione sul sito NESSUNO TOCCHI CAINO

con i paesi che hanno abolito e che purtroppo praticano ancora la pena capitale.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Tradizione barbara?Voglia di sosituirsi a dio?(per chi ci crede ovviamente)
Ma tu ci credi alla riabilitazione dei carcerati, dei pedofili, degli assassini?

Indigeno ha detto...

Io credo che per uccidere una persona bisogna essere accecati dall'odio e che l'atto in se puo' solo generare altro che odio, lo stesso odio che ha portato il mondo in questo percorso.
Pensi che togliere una vita a un assassino sia giusto?
Pensi che togliere la vita a milioni di civili per una guerra sia giusto?
Pensi che abusare di un bambino sia giusto?
Ricordati che l'odio acceca e il mondo ormai non ci vede piu.
silvano

Anonimo ha detto...

La mia ovviamente era una provocazione.
La pena di morte è inutile oltre che dimostrazione di inciviltà ed indice di quanto la vita umana valga poco in certi paesi, anche tra quelli più industrializzati ma culturalmente più povari del mondo come buona parte degli Stati uniti.Inoltre è ampiamete dimostrato che la pena di morte non serve nemmeno come deterrente per cui è priva anche di fondamento giuridico o socialmente utile.
Io credo nella riabilitazione, termine che in realtà non mi piace per niente,delle persone.Credo nelle persone e nelle loro capacità, credo che ciascuno di noi possa sbagliare ma credo anche che certi crimini siano difficili da perdonare e che la pena vada sempre commisurata al reato.
Il mondo non è cieco è che a volte non guardiamo con sufficiente attenzione!Devi essere fiducioso nell'umanità per averne una così alta considerazione solo così si possono vedere le cose in modo più nitido.

 
Copyright 2009 indigeni in festa. Powered by Blogger Blogger Templates create by Deluxe Templates. WP by Masterplan