CICAP

Sarà che vivendo a Torino mi hanno sempre incuriosito le storie legate alla Torino magica.
Torino insieme a Praga e Lione ( città che ho visitato e trovato anche molto belle e questo cosa vuol dire?! ) fa parte del triangolo magico e per questo una sera sono andata a fare il Tour organizzato della città magica. E' stato molto interessante pieno di leggende e luoghi suggestivi : guerra tra demoni e angeli, progetti massonici, sacro graal, pietra filosofale, insomma di tutto un po'.
Tutto molto affascinante.
Guarda caso un paio di giorni dopo questa visita, alcuni miei amici, mi invitano ad una serie di incontri presso un'associazione chiamata CICAP che si occupa di paranormale...la storia si fa sempre più misteriosa....Se non fosse che il CICAP è il Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale, un'organizzazione scientifica e pedagogica che promuove un'indagine scientifica e critica nei confronti del paranormale e così la mia parte razionale viene acquietata. Alcune delle indagini effettuate dal gruppo Piemonte hanno riguardato la Sindone, il sedicente sensitivo Gustavo Adolfo Rol, la Vibhuti ("cenere sacra" che verrebbe materializzata dal santone indiano Sai Baba), le leggende ufologiche sul monte Musiné, alcuni sensitivi locali, i cerchi nel grano comparsi dal 2003 anche in Piemonte, i sistemi matematici per vincere al Lotto, la presunta influenza delle fasi lunari sulla frequenza delle nascite ed il fenomeno della pirobazia. Per quanto riguarda quest'ultima, il gruppo ha anche organizzato diverse dimostrazioni pubbliche, in cui alcuni volontari hanno camminato su un tappeto di carboni ardenti, e realizzato un apparecchio didattico per illustrare i principi fisici alla base del fenomeno. Altre indagini comprendono il controllo annuale delle previsioni astrologiche, che da qualche anno è affidato al CICAP, e i (presunti) misteri di Rennes-le-Château e del Codice da Vinci. Ultimamente, infine, hanno iniziato a documentarsi sull'archeologia misteriosa e sulla stregoneria.Questo è il loro sito www.cicap.org/piemonte/ la cosa interessante è che se qualcuno di voi ha qualche caso “paranormale” da esporre può farlo ed eventualmente anche portare avanti le indagini scientifiche .I membri del CICAP sono persone gentili e disponibili, insomma anche se qualcuno di loro è un vero cervellone non se la tira per nulla!!Per par condicio vi do anche l'indirizzo dove poter prenotare le escursioni di Torino magica che forse non sono proprio economiche ma molto interessanti.
http://www.somewhere.it/ita/torino-magica.htmhttp://www.somew
Vi

1 commenti:

netgirl ha detto...

Il fascino dei mistero e l'interesse pe l'indagine scientifica sono due elementi in netta opposizione tra di loro. Amiamo il mistero in quanto tale e, sotto sotto, non abbiamo alcuna voglia di vederlo realmente svelato. E' un po'come quando da bambini si tentava di scoprire cosa c'era nei pacchi regalo di Natale... il lato bello era la ricerca stessa, ma se per caso si indovinava davvero il contenuto del pacco... puf! Fine del gioco, sorpresa rovinata. E con immenso disappunto e dispiacere.
E' bello vivere nei sogni e nel mistero: non si corre il rischio che la scienza uccida i nostri sogni, la nostra immaginazione? Non ci si sente impoveriti quando ad esempio si scopre il trucco di un mago? Sicuramente il fascino del mistero scompare.
La questione sembra molto banale, ma l'uomo ha una necessità intrinseca di "non capire" e un bisogno di mistero che, alla sua massima potenza, è rappresentato, secondo me, dalla religione. La religione è l'oppio dei popoli, è stato scritto da qualcuno ben noto.
Non spetta a me (e a nessuno che non sia la coscienza individuale del singolo individuo)tentare di stilare dogmi su quale dovrebbe essere il rapporto tra le nostre esigenze di irrazionalità e il nostro lato razionale: ma per fortuna l'uomo ha una creatività così prodigiosa che forse potrebbe permettersi di lasciarsi alle spalle la convinzione di non poter fare a meno di certi misteri e trovare il fascino, l'emozione, l'attesa del disvelamento in cose più umane - nei sentimenti, nei legami, nelle emozioni, nella fantasia.

 
Copyright 2009 indigeni in festa. Powered by Blogger Blogger Templates create by Deluxe Templates. WP by Masterplan